SCOPERTA UNA LUMACHINA DI DUE CENTIMETRI SCONOSCIUTA AGLI SCIENZIATI

INNOVAZIONE

di Andrea Lepone

 

Barkeriella museensis è una lumachina di due centimetri appartenente alla famiglia di molluschi terrestri dei Rathouisiidae, poco diffusa e studiata, presente dall’Asia orientale fino all’Australia.

Esploratori e biologi setacciano angoli remoti del pianeta alla ricerca di specie ancora sconosciute alla scienza. Ha quindi destato grande curiosità una scoperta avvenuta nella serra tropicale del MUSE “Museo delle Scienze di Trento”, durante alcuni campionamenti scientifici. Nel setaccio, tra il terriccio e le piante della serra tropicale, ha fatto capolino una piccola lumaca lunga circa due centimetri. Barkeriella museensis (questo il nome dato alla nuova specie, in onore del malacologo neozelandese Gary Barker, e del MUSE di Trento, luogo della scoperta) è una lumachina di due centimetri appartenente alla famiglia di molluschi terrestri dei Rathouisiidae, poco diffusa e studiata, presente dall’Asia orientale fino all’Australia. Non è la prima volta che il MUSE contribuisce all’identificazione di nuove specie in giro per il mondo, ma è la prima che diventa esso stesso territorio di scoperta. Il ritrovamento, descritto sulla rivista scientifica Zoological Journal of the Linnean Society, apre interessanti scenari di indagine sulle specie aliene.