A UN MIO STUDENTE

di Pier Paolo Segneri

 

Certe volte, gli studenti appaiono sfiduciati, ma senza darlo troppo a vedere, lo nascondono. Eppure, si sentono avviliti, pensano di valere poco, credono di essere inadeguati o, addirittura, si percepiscono come fisicamente brutti e senza talento.

Leggi di più »

DIARIO DI BORDO

di Pier Paolo Segneri

 

Caro lettore, dedico queste mie parole ai ragazzi, quelli che per strada ti vedi passare davanti agli occhi come fossero rapidi istanti di vita, quelli che vanno quasi sempre di fretta, fuggenti e sfuggenti, a volte con la testa bassa o con il cappuccio in testa, intimoriti e smargiassi, quando sono insieme, quando sono almeno in due.

Leggi di più »

GIACOMO PUCCINI, L’UOMO ED IL COMPOSITORE A CENTO ANNI DALLA SUA MORTE

di Fabio Serani

Talento indiscusso, uomo di mondo, futurista prima dei futuristi, introduttore della ricerca etnomusicologica nell’Opera, Giacomo Puccini da Lucca ha certamente rappresentato un momento dirompente nella centenaria storia dell’Opera lirica italiana: non è pretenzioso dire che grazie a lui quest’ultima sia arrivata al culmine della sua magnificenza, per poi intraprendere un lento declino. 

Leggi di più »

WORK LIFE BALANCE, IL DIFFICILE EQUILIBRIO TRA VITA E LAVORO

di Giovanni Faverin, Patrizia Fasson, Daniela Volpato

 

Il bilanciamento tra vita lavorativa e familiare è diventato un tema centrale nella società contemporanea, specie in un contesto in cui il lavoro sembra richiedere sempre più tempo ed energia, lasciando poco spazio alla vita privata e alla cura della famiglia.

Leggi di più »

CARO DIARIO...

di Pier Paolo Segneri

 

Si scrive… Ma perché si scrive? Perché scrivere un diario? A che serve?! A quale scopo? Per la scuola? Che cos'è la scuola?  Domande su domande. Senza risposte né pretese, senza soluzioni né finali già scritti.

Leggi di più »